Accordo Italia-Usa per vaccino orale, alleate Kiromic e Molipharma  

C’è anche un vaccino orale anti Covid-19, pronto per la fase preclinica e candidato a un iter accelerato, al centro di un’alleanza tra Kiromic Biopharma Inc., società biotech Usa con sede a Houston in Texas, e Molipharma srl, spin-off accademico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.  

Le due aziende – informa una nota – hanno sottoscritto in questi giorni “una serie di accordi e protocolli finalizzati allo sviluppo di nuove e avanzate terapie per la cura del cancro, con focus prioritario sul cancro ovarico, e di soluzioni diagnostiche, terapeutiche e profilattiche per il contrasto di Sars-CoV-2, incluso un vaccino peptidico orale pronto per la fase preclinica e candidato al Fast Track. Le attività di ricerca saranno eseguite presso laboratori e siti sperimentali di eccellenza dai team scientifici di Kiromc e Molipharma. L’operazione è stata coordinata e definita dall’avvocato Laura Porta, responsabile della sede di Milano dello Studio legale Meliadò, in collaborazione con il dottor Gianluca Rotino, Chief Strategy and Innovation Officer di Kiromic Biopharma”. 

Kiromic è attiva nello sviluppo di “soluzioni immunoterapeutiche attraverso l’utilizzo di una piattaforma di intelligenza artificiale proprietaria per la scoperta e predizione di target, e di una piattaforma di gene editing per la trasfezione non virale combinata alla piattaforma di terapie cellulari allogeniche (off-the-shelf)”. Molipharma vanta “un innovativo know-how e capacità avanzate di ricerca e sviluppo in fase preclinica e clinica”. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: