“Centro-Sud si è salvato anche per caso coppia cinese”  

Il Centro-Sud Italia si è salvato da un’epidemia più intensa di coronavirus forse anche, tra l’altro, per il caso della coppia cinese ricoverata allo Spallanzani, primo impatto del nostro Paese con la malattia, che ha indotto prima a comportamenti di autotutela. Questa in sintesi l’ipotesi Massimo Ciccozzi, responsabile dell’Unità di statistica medica ed epidemiologia molecolare dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, nell’audizione in corso alla Commissione Igiene e Sanità del Senato.  

“La coppia di cittadini cinesi – ha ricordato Ciccozzi – è arrivata il 31 di gennaio, mentre il primo caso a Codogno è avvenuto il 21 febbraio. Questo ha fatto sì che le persone fossero più preparate. Le persone, vedendo il caso di queste due cittadini cinesi, hanno cominciato da sé a distanziarsi, ad avere le mascherine. Hanno cominciato in qualche modo ad elaborare quello che poi è stato fatto durante il lockdown”.  

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: