Coronavirus, Brusaferro (Iss): “Verso meno casi in tutte le Regioni” 

“Stiamo andando verso un numero di casi segnalati molto basso in tutte le Regioni”. Lo ha affermato Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), durante la conferenza stampa all’Iss per fare il punto sull’emergenza coronavirus. Brusaferro conferma tuttavia una variabilità tra Regioni: “Ce ne sono alcune con un livello di circolazione ancora significativo, altre dove la circolazione è intermedia, altre dove è bassa”.  

Variabilità anche nell’indice di contagiosità Rt, il cui dato rispecchia la situazione “non di oggi né di ieri, ma di qualche settimana fa”, ha ricordato Brusaferro facendo una precisazione anche sul range usato per esprimere l’indice: si riferisce agli “intervalli di incertezza: più sono stretti, più sono vicini al valore medio, più questo dato è consistente”. 

Insomma “la curva decresce e questo è un dato positivo, l’aspetto importante è che progressivamente si sta andando verso un numero di casi basso, anche in Lombardia”, sottolinea l’esperto confermando che “l’incidenza di letalità si conferma soprattutto nelle fasce d’età più elevate. La maggioranza dei decessi ha come prima causa l’nfezione da coronavirus, invece il 10-12% la prima causa di morte è da altre patologie”. 

 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: