Coronavirus, da ministero Salute 7 milioni per la ricerca 

Il ministero della Salute, in relazione all’emergenza Covid-19, destina 7 milioni di euro per progetti di ricerca della durata di 12 mesi, utilizzando fondi per la ricerca corrente degli Irccs, relativi agli anni finanziari 2020 e 2021. Trattandosi di fondi afferenti alla ricerca corrente, capofila dei progetti saranno gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs), comunica il dicastero sul suo sito. 

Il gruppo di ricerca potrà essere composto da unità operative afferenti a tutti i destinatari istituzionali e cioè: Istituto superiore di sanità, Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, Regioni e Province autonome e Istituti zooprofilattici sperimentali. Ciascun progetto di ricerca deve comprendere un minimo di 5 e un massimo di 7 unità operative – di cui una sola non facente parte del Ssn – e deve prevedere una richiesta di finanziamento al ministero della salute non superiore a euro 1 milione complessivi.La finalità dei progetti dovrà essere quella di acquisire rapidamente conoscenze in relazione a potenziali misure cliniche e di sanità pubblica che possono essere utilizzate immediatamente per migliorare la salute dei pazienti per contenere la diffusione di Sars-CoV-2 e comprendere la patogenesi del Covid-19, consentendone la sua gestione e la sua risoluzione. Il bando scadrà il 24 aprile secondo le tempistiche indicate nel bando stesso. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: