Coronavirus Lazio, altri 18 casi: dato più basso dal 10 marzo 

“Oggi registriamo un dato di 18 casi positivi nelle ultime 24 ore, è il dato più basso dal 10 marzo e un trend allo 0,2%. A questi si aggiungono 55 recuperi di vecchie notifiche. Il numero dei guariti nelle ultime 24 ore è cresciuto di 72 persone”. Così l’assessore alla Sanità e integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. 

“I decessi sono stati 5 nelle ultime 24 ore, a questi si aggiungono 4 decessi dovuti ad un recupero di notifiche, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 2.672 totali. I tamponi totali eseguiti sono stati circa 198mila e nelle ultime 24 ore sono stati processati al Covid Center del Campus Bio-Medico 100 tamponi per la Val D’Aosta”, dice D’Amato. 

“Il modello Lazio che stiamo mettendo in campo attraverso l’integrazione dei test sierologici e i tamponi – spiega l’assessore alla Sanità – ci consente di andare a scovare uno per uno gli eventuali asintomatici presenti sul territorio. Nelle ultime 24 ore ne è stato trovato uno a Viterbo e uno al San Camillo”. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: