Coronavirus, pronto l’antivirale in sciroppo 

L’Unità operativa di Farmaceutica – Politiche del farmaco dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana ha realizzato, in collaborazione con l’Università di Pisa, una formula galenica liquida (sciroppo) dell’antivirale lopinavir/ritonavir a partire dalla forma solida del medicinale (in compresse), per ovviare alla temporanea mancanza del prodotto commerciale liquido (medicinale estero) durante le fasi di importazione. 

La formula galenica magistrale messa a punto supera il limite di indisponibilità delle semplici dispersioni in acqua e permette di ottenere un farmaco galenico con disponibilità paragonabile alle forme liquide commerciali. 

Il risultato ottenuto deriva dalla collaborazione con il Laboratorio Nmr del Dipartimento di Chimica e Chimica industriale dell’ateneo pisano, diretto dalla professoressa Gloria Uccello Barretta, con cui è stato possibile, in tempo reale, studiare i profili di disponibilità di formule magistrali alternative e definire la migliore per disponibilità e stabilità. 

L’istruzione operativa per l’allestimento galenico di questo farmaco è stata pubblicata sul sito della Associazione Europea di Farmacia Ospedaliera. 

I dati dello studio condotto saranno a breve sottomessi per la loro pubblicazione. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: