Coronavirus Sicilia, oltre 60 anziani contagiati in casa di riposo 

Tempo di lettura: < 1 minuto

Aumentano ancora gli anziani contagiati dal coronavirus nella casa di riposo di Villafrati, piccolo centro del palermitano, che sono diventati una sessantina. E il territorio doventerà oggi ‘zona rossa’. Lo ha annunciato il sindaco di Villafrati Francesco Agnello. Nei giorni scorsi un ospite della casa di riposo di 90 anni era morto nell’ospedale di Partinico. “Riusciremo a superare la drammaticità del momento”, dice il primo cittadino. “I nostri concittadini hanno eseguito l’autoisolamento senza essere obbligati, e lo saremo ancora di più adesso. Non facciamoci prendere dal panico”. 

Villafrati intanto diventa ‘zona rossa’, come ha deciso, con una propria ordinanza, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, sentito il primo cittadino. “Fino al 15 aprile, nel piccolo centro palermitano ci sarà il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale e la sospensione di ogni attività degli uffici pubblici, ad eccezione dei servizi essenziali e di pubblica utilità — si legge in una nota – Potranno entrare e uscire dal paese solo gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nell’assistenza alle attività inerenti l’emergenza, nonché esclusivamente per la fornitura delle attività essenziali del territorio comunale”. 

Il provvedimento si è reso necessario, “per evitare il diffondersi del contagio del Covid-19, dopo che gli uffici dell’Asp hanno segnalato all’interno di una Residenza sanitaria assistita ben 62 casi di positività al Coronavirus”. Ieri sera altri due comuni siciliani sono stati dichiarati ‘zona rossa’, Salemi nel trapanese e Agira, nell’ennese. 

 

 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: