Nuova Zelanda, parrucchieri riaperti: clienti in coda dalla notte 

E’ iniziata oggi in Nuova Zelanda la fase 2, definita anche “una nuova normalità più sicura”, del contrasto all’epidemia di coronavirus. Negozi, palestre e parchi pubblici hanno riaperto. Fra le varie attività interessate dalla fine della fase più drastica del confinamento, i parrucchieri. Di fronte a diversi saloni si sono formate lunghe code di clienti già durante la notte.  

Alle persone è consentito rivedere gli amici, anche se in gruppi non superiori a dieci. Riaperti anche gli uffici, ma alle persone è stato chiesto, quando possibile, di continuare a lavorare da casa. Le scuole riapriranno lunedì e i bar giovedì prossimo. Negli ultimi tre giorni non sono stati registrati nuovi contagi nel Paese che ha introdotto da subito, anche se con un numero limitato di casi di Covid-19, le misure di lockdown e che per questo è riuscito a contenere l’epidemia. I casi complessivi sono stati 1.497, su una popolazione di cinque milioni di persone. Ci sono stati 21 decessi e 90 persone sono ancora ammalate.  

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: