Ue, Conte: “Recessione spinta, serve risposta forte”  

“Ho sempre sottolineato le difficoltà” di un negoziato “molto difficile”, ma “ho sempre cercato, in modo ambizioso, di rappresentare il comune obiettivo” per una risposta “solida, forte, coordinata, all’altezza della crisi che stiamo vivendo, una crisi epocale, simmetrica e che ci coinvolge tutti e ci accomuna in questo destino di recessione, molto spinta come testimoniano” i dati al riguardo. Lo rimarca il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Berlino. 

“E’ essenziale – sottolinea – che il Consiglio europeo dica sì subito a uno strumento e faccia in modo che la proposta sul Next generation Eu sia una risposta effettiva adeguata”.  

Quanto ad Aspi, “domani avremo questo Cdm, discuteremo, ci sarà un’informativa e come ho detto” la decisione su Aspi “deve coinvolgere tutto il governo, tutto il governo deve conoscere i dettagli. Io ho già anticipato alcune valutazioni, domani tutti i ministri saranno nelle condizioni di conoscere i dettagli. C’è la necessità di adottare una soluzione ad una vicenda che si trascina da troppo tempo: l’incertezza non giova allo Stato, alla concessione e al concessionario”. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: