Viminale: “Per violazioni Dpcm restano sanzioni amministrative” 

“Per le ipotesi di violazione delle disposizioni del decreto, ovvero dei decreti e delle ordinanze emanati per darne attuazione, salvo che il fatto costituisca reato diverso da quello di cui all’art. 650 codice penale (Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità), esse sono punite con la sanzione amministrativa di cui all’articolo 4, comma 1, del decreto-legge n. 19/2020”. E’ quanto si legge in una circolare del Viminale a firma del capo di Gabinetto Matteo Piantedosi inviata ai prefetti relativa al decreto legge del 16 maggio scorso. 

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: