Zingaretti: “Persone senza lavoro, priorità è ricostruire fiducia” 

“Abbiamo il dovere di dare sicurezze alla comunità in questo tempo sospeso con mille insidie e timori. Ci troviamo in un mondo completamente diverso da quello che avevamo lasciato solo qualche settimane fa, un mondo travolto da un evento senza precedenti: oltre malattie e ferite, ci sono persone senza lavoro, senza reddito, commercianti che rischiano di chiudere, imprenditori in assoluta incertezza per il futuro, famiglie più povere. La nostra priorità assoluta e unica dovrà essere ricostruire fiducia e dare una speranza. Siamo ancora dentro l’emergenza, c’è ancora da lottare ma per farlo l’aspirazione deve essere quello di fare sistema nella chiarezza e nel confronto, di reagire compatti. Così il sistema Lazio si tirerà fuori”. Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nella sua relazione al Consiglio regionale del Lazio dedicato all’emergenza sanitaria ‘Covid-19’.  

Prima di cominciare il suo intervento, Zingaretti ha chiesto un minuto di silenzio per tutte le vittime del coronavirus. Poi ha ringraziato tutti coloro che durante la sua malattia gli hanno mandato messaggi di solidarietà: “ho passato giorni complicati ed è stato importante sentirvi tutti vicini. Ma ancora più importante è essere vicini oggi in una fase di passaggio”.  

“E’ giusto e importante che il Consiglio regionale sia il principale luogo di confronto, di elaborazione per una risposta poderosa all’altezza della sfida immensa che ci attende nei prossimi mesi di fronte a un cataclisma sociale, economico e sanitario di proporzione inedite che non è concluso”, aggiunge Zingaretti.  

Adnkronos

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: